Potere al popolo

(Puoi leggerlo in 1 minuto)

Io mi ritengo di sinistra.Non so dire in pratica se sia vero o so
lo una forma di ideologia.

Una cosa però mi ha sempre affascinato della politica e della sinistra. Rifarsi a slogan stile “potere al popolo“, proclamarsi dalla parte del popolo se non che il popolo non è quasi mai dalla parte della sinistra (e da qui poi, responsabilità a complotti, Facebook e quant’altro).

In una recente intervista Maurizio Ferraris accenna a qualcosa del genere. Una breve riflessione tragica e comica allo stesso tempo, in riferimento al risultato delle ultime elezioni (americane e italiane):

È stato un voto popolare, ha cioè espresso il volere del popolo. Per motivi che mi sfuggono si è sempre pensato che il popolo fosse di sinistra, mentre è evidente che è di destra. Però sarebbe giocare scorretto dire: ah, allora è tutto sbagliato! Se questo è quello che il popolo vuole, allora il 4 marzo in Italia è stato un momento in cui il popolo ha avuto potere, molto più potere di quanto ne potesse avere al tempo del PC o della DC, che organizzavano le masse e gli facevano fare quello che volevano loro.

(Qui l’intervista integrale)


Also published on Medium.